Skip to content

Area Archeologica
LA CUMA

Area Archeologica LA CUMA

Il santuario romano de La Cuma di Monte Rinaldo è stato costruito a partire dalla metà del II secolo a.C. e ha conosciuto poi varie fasi edilizie fino all’abbandono definitivo nella prima metà del I secolo d.C.

Si tratta di un luogo di culto articolato in tre edifici principali disposti su una terrazza con al centro un tempio dedicato a Giove dalla pianta incerta ma che aveva certamente una decorazione con terrecotte architettoniche sul tetto e sculture in terracotta dipinta sul frontone, così come gli altri due edifici che hanno restituito significativi frammenti di terrecotte architettoniche.

Alle spalle del tempio si trova un monumentale portico colonnato, con colonne in arenaria di ordine dorico sulla fronte e ionico-italico all’interno, databile al secondo quarto del II sec. a.C. chiuso da un muro in grossi blocchi squadrati di arenaria: esso aveva la doppia funzione di contenimento del pendio della collina e di fondale scenografico, in linea con le architetture ellenistiche che proprio in quel momento si diffondevano in tutto il Mediterraneo.

Riproduci video

news covid 19